Sistema CasaFiamme

Il Sistema CasaFiemme è un modello di costruzione di case in legno, case ecologiche e prefabbricate, frutto di studi e ricerche approfonditi condotti da Rasom per la creazione di un sistema costruttivo per edifici in legno ad alte prestazioni energetiche, acustiche, statiche e sismiche.

Il sistema di costruzione di case in legno “CasaFiemme”, ideato da Rasom, impiega il legno proveniente dalla Foresta della Val di Fiemme, messo a disposizione dalla Magnifica Comunità di Fiemme, l'ente millenario che da sempre tutela e valorizza il territorio e il patrimonio ambientale della nostra Valle.
Il sistema utilizzato nella costruzione delle case in legno consente di abbatterne sensibilmente il costo e ha alla base un progetto di ricerca sull'edilizia sostenibile condotto da IVALSA - CNR in collaborazione con Rasom: il progetto SOFIE. Oggi il consorzio Sofie Veritas tutela e valorizza il sistema costruttivo casasofie®. Rasom non si occupa della costruzione di case prefabbricate, in quanto tutti gli edifici e le case sono realizzati su progetto e su misura delle esigenze di ogni cliente. Solamente i pannelli in legno della struttura sono prefabbricati e realizzati seguendo una particolare procedura. La tecnica utilizzata per la costruzione di case in legno, adottata dal Sistema CasaFiemme, si basa infatti sull'utilizzo di pannelli X-LAM, cioè pannelli lamellari in legno massiccio, di spessore variabile, realizzati incollando strati incrociati di tavole di spessore medio di 2 cm. I pannelli vengono tagliati a seconda delle esigenze architettoniche completi di aperture per porte, finestre e vani scala, e collegati tra loro in opera con angolari metallici, chiodi a rilievi tronco-conici e viti autoforanti. La lunga esperienza nella costruzione di case in legno ci consente di ridurre i prezzi migliorando la qualità: Rasom continua a sviluppare soluzioni sempre più vantaggiose in termini di benessere abitativo, efficienza energetica e basso impatto ambientale. Per ulteriori informazioni sulle modalità di costruzione delle case in legno Rasom, non esitate a contattarci. I nostri esperti saranno a vostra disposizione per rispondere alle vostre domande e valutare insieme a voi la soluzione costruttiva migliore per le vostre esigenze abitative.
1LA CASA CHIAVI IN MANO: GLI IMPIANTI
DIAMO FORMA CONCRETA AL CONCETTO DELL’EDIFICARE SOSTENIBILE.

IL CONCETTO DI EFFICIENZA ENERGETICA COMPLESSIVA CONSIDERA, OLTRE ALLE CARATTERISTICHE DELL’INVOLUCRO, L’IMPIANTISTICA INSTALLATA NELL’EDIFICIO.

Quando si vuole edificare secondo un reale progetto di sostenibilità, è quindi importante considerare l’adozione di impianti tecnologicamente all’avanguardia. Devono essere efficienti, correttamente dimensionati rispetto alle caratteristiche dell’edificio, essere flessibili da permettere di gestire le varie esigenze della vita quotidiana degli ospiti.


Gli impianti che possono fare parte del progetto di un edificio ad alta efficienza sono:

Ventilazione controllata: tale impianto gestisce il corretto ricircolo dell’aria all’interno dell’involucro, garantendo aria salubre e comfort abitativo. Tramite un apposito scambiatore di calore, l’aria satura in uscita cede il proprio calore a quella fresca in ingresso, minimizzando la dispersione di calore. Può esservi integrato un preriscaldatore geotermico per aiutare il recupero di calore a costo zero. In alcuni casi può addirittura sostituire un impianto di riscaldamento mediante apposite bocchette riscaldanti.

Solare termico: grazie all’energia rinnovabile del sole è possibile produrre acqua calda per uso sanitario, risparmiando sulla bolletta energetica.

Riscaldamento / raffrescamento: molte tipologie di impianti possono essere adottati per la gestione climatica dell’edificio, dalle pompe di calore, alle caldaie a gas o a biomasse.
La loro efficienza, unita all’ottima coibentazione dell’involucro, permettono di avere un’incidenza molto bassa sui costi di approvvigionamento energetico.

Solare Fotovoltaico: l’impianto produce energia elettrica a partire dall’energia raggiante del sole. L’elettricità prodotta viene gestita all’interno dell’edificio per alimentare gli impianti e gli elettrodomestici.

Impianto elettrico / domotico: il sistema nervoso centrale di un edificio, che permette non solo di comandare cancelli e telecamere a circuito chiuso, ma grazie a sensori e centraline può ottimizzare al meglio la gestione energetica. Ad esempio abbassando l’intensità luminosa delle lampade nelle stanze che ricevono più luce naturale, controllando le schermature solari in facciata, gestendo gli impianti termici in modo ottimale.

casafiamme
2LA PARETE NEL SISTEMA CASAFIEMME
La struttura portante esterna è composta da pareti realizzate in pannelli di legno multistrato a fibre incrociate (X-Lam) per uno spessore di mm 85 o a seconda della statica richiesta, sulla quale esternamente viene applicato un rivestimento termico in fibra di legno naturale compressa dallo spessore minimo di 140 mm sempre in doppio strato, per una migliore tenuta all’aria. Nella parte interna della parete è posta una intercapedine di 27 mm creata appositamente per dare la corretta traspirabilità al legno e per ospitare il passaggio delle predisposizioni elettriche ed idrauliche. Essa poi, una volta predisposti i vari impianti, verrà riempita con fibra di canapa o lana minerale per aumentare il valore termico ed acustico della parete. L’ulteriore doppia pannellatura in gesso o fibrogesso rivestito da 12,5+12,5 mm e stuccata con tre strati sovrapposti e levigati, rende la parte interna perfettamente liscia e pronta per la successiva rifinitura di pittura con effetto intonaco a base minerale.

Il valore termico della parete varia a seconda dello spessore del coibente, da 0,186 [W/m2K], fino aL VALORE DAVVERO NOTEVOLE DI 0,121[W/m2K] e oltre.

Per raggiungere tali valori con un muro tradizionale sarebbe necessario costruire con spessori attorno ai 50/70 cm e oltre. Questa tecnica e questi materiali inoltre permettono anche un valore eccezionale sullo spostamento di fase nel periodo estivo, la protezione è garantita per 17 ore(calcolo a matrice Heindl), con inoltre un abbattimento acustico misurato in opera fino a 45 db/D2m,nT,w, contro i 40 db/D2m,nT,w richiesti dalla legge italiana.

Le pareti interne vengono realizzate, se portanti, mediante legno multistrato a fibre incrociate per uno spessore di mm 81 o secondo statica, sulle quali viene applicata, con la stessa tecnica delle pareti portanti esterne, una doppia pannellatura in gesso rivestito o fibrogesso sostenuta da intelaiatura in alluminio e perfettamente rifinita. Nei bagni e nei locali umidi viene applicata una speciale pannellatura in idrolastra, idrorepellente ed antiumidità.
Le pareti di legno se non hanno una funzione portante per il sostegno dei solai o della copertura, sono sostituite da divisorie in gesso rivestito con intercapedine di 50 o 75 mm. Per quanto riguarda le pareti divisorie tra due unità abitative, vengono realizzate con una doppia parete in X-Lam con un’intercapedine riempita in canapa o lana di roccia, in modo da garantire la migliore prestazione acustica possibile tra i due appartamenti.
Grande attenzione viene posta all’abbattimento acustico delle singole pareti e delle singole stanze: il loro valore infatti non è mai inferiore ai 52 dB/R'w (il minimo di legge è 50dB/R'w); se dovessimo infatti paragonarla ad una parete in laterizio non riusciremo ad ottenerla se non con spessori superiori ai 18 cm, contro i 12 di una semplice parete a 4 lastre in gesso rivestito.

CERTIFICATO STATICO E INCOLLAGGIO A NORMA DIN 1052.

- Il pannello X-Lam risponde alle disposizioni del benestare tecnico europeo ETA-10/0241
del “Deutsches Institut für Bautechnik” (Istituto tedesco per la tecnica delle costruzioni) di Berlino.
- Certificato al fuoco norma ETA10/0241.
- Certificato tenuta all’aria a norma ETA10/0241.
- Incollaggio pannello classe E1 senza emissioni di Formaldeide ETA 10/0241.
- Pannello prodotto da oltre 20 anni per circa 5.000.000 di mq.
- Taglio degli elementi a controllo numerico.
3IL LEGNAME DELLA MAGNIFICA COMUNITÀ DI FIEMME
Il Sistema CasaFiemme può utilizzare il legno fornito dalla Magnifica Comunità di Fiemme.

Si tratta di un legname con delle caratteristiche davvero uniche, che derivano sia dal contesto ambientale della foresta sia dalla sapiente gestione che l'uomo ha saputo fare nei 900 anni di storia della Comunità.

L'abete rosso utilizzato per la realizzazione dei pannelli X-LAM è un legno compatto e solido, in quanto di lento accrescimento, prelevato da zone al di sopra dei 1300 m. s.l.m. . È caratterizzato da una limitata presenza di nodi, e quelli presenti sono sani.

Nelle stesse zone in cui si preleva il legno per le nostre case, la Magnifica ottiene anche del legno adatto alla realizzazione di strumenti musicali, grazie alla sua struttura compatta e uniforme, ideale per le sue prestazioni in termini di risonanza acustica.

4IL SOLAIO NEL SISTEMA CASAFIEMME
I solai, sempre di legno multistrato a fibre incrociate, sono di diverso spessore a seconda della luce degli appoggi sottostanti (min. spessore 100 mm, max. spessore 220 mm) calcolando un sovraccarico accidentale di 400 kg/m2.
Un sovraccarico così alto viene considerato per interromperne quanto più possibile l’effetto elastico e di vibrazione, caratteristico dei solai in legno comunemente in commercio.

Essi sono appoggiati sulle pareti perimetrali o su travatura di sostegno con uno speciale giunto di divisione per interrompere l’onda di frequenza sonora, data dal calpestio sugli stessi e dalle pareti superiori, per garantirne così un perfetto taglio acustico.

Nella parte sottostante viene posta una intercapedine d’aria per permettere il passaggio dei punti luce a soffitto, successivamente, prima viene riempita con materiale fonoassorbente, poi viene applicata una lastra in gesso rivestito da 12,5 mm perfettamente rifinita. Nella parte superiore viene posto un massetto fonoassorbente per calpestio e rumore aereo a seconda se esso deve dividere due unità abitative contraddistinte o la stessa unità come nel caso di villette unifamiliari o poste su due piani differenti.
Lo spessore del pacchetto fonoassorbente può variare a seconda dei requisiti, e generalmente la stratigrafia è così composta (partendo dal pannello di legno):

- massetto a secco, 6 cm
- doppio strato di fibra di legno da 4+2 cm (molla)
- materassino anticalpestio
- massetto autolivellante di 6 cm (massa) pronto per la finitura

Il VALORE ACUSTICO previsto è Rw / 58 dB - Lw fino a 50 dB.

In alternativa è disponibile un pacchetto con spessori ridotti così composto:

- massetto a secco, 6 cm
- una doppia lastra in fibra di legno da 4+2 cm (molla)
- materassino anticalpestio
- lastra per sottofondo in gessofibra da 2 cm (massa)

Il VALORE ACUSTICO Rw fino a 55 dB - Lw fino a 53 dB (valori indicativi).
5IL TETTO NEL SISTEMA CASAFIEMME
Il tetto è in legno d’abete massiccio ventilato ed isolato termicamente con fibra di legno o lana minerale non inferiore ai 160 mm di spessore. La struttura portante del tetto ha travature d’abete bilama o lamellare (altre essenze a richiesta) di dimensioni calcolate in base al sovraccarico previsto dalle normative EN ISO con pendenze secondo progetto.
La parte interna a vista è in perlinato d’abete di prima scelta, con freno al vapore, barriera al vapore sopra intercapedine di ventilazione, tegole Wierer antichizzate tipo coppo di Francia o secondo le richieste urbanistiche o della Direzione Lavori.
Il tetto viene poi corredato di tutta la lattoneria in testa di moro oppure in rame.


Trasmittanza termica minimo: U=0,216 [W/m2K]

Spostamento di Fase: 13 h

Riduzione di ampiezza: 99%

Abbattimento Acustico: D2m,nT,w 45 dB

6LA FASE PROGETTUALE: COLLABORAZIONE TRA RASOM E IL PROGETTISTA
Il Sistema CasaFiemme è un sistema costruttivo che Rasom ha messo a punto per poter edificare ogni tipo di edificio. Questo significa che chiunque creda nel valore dell’edilizia sostenibile può realizzare il proprio progetto, edificando con questo sistema.

Rasom non progetta edifici, li realizza su disegno fornito dal committente.

Per esaltare la qualità del lavoro in team, Rasom ha creato Wood Taste Factory, un network tra professionisti accreditati che mette a loro disposizione tutti i dettagli costruttivi del Sistema CasaFiemme.

Nella fase progettuale si stabilisce una stretta collaborazione tra il committente, il suo progettista e i tecnici Rasom.

Questi supportano il progettista nella fase di progettazione esecutiva tecnica dell’edificio: hanno infatti le competenze e l’esperienza per poter fornire le migliori soluzioni per l’edificazione in legno.

Il sistema costruttivo permette la piena realizzazione di ogni tipo di edificio, lasciando libertà ai desideri del committente e alla creatività del progettista. La documentazione tecnica fornita supporta la creatività con tutto il rigore necessario.

Nella sezione "Gallery realizzazioni" del sito, sono illustrati alcuni edifici che abbiamo realizzato. Si tratta di case mono e plurifalimiari, alberghi, edifici pubblici come scuole, biblioteche.

In tutti gli edifici proposti, le performance eccezionali del Sistema CasaFiemme hanno trovato piena realizzazione nella forma voluta dal committente.
7IL MONTAGGIO
La fase di montaggio viene effettuata da personale Rasom altamente qualificato, in quanto le prestazioni garantite dal sistema costruttivo sono in parte dipendenti anche dalle attenzioni riservate all’assemblaggio delle varie parti.
I nostri capi-squadra hanno tutti effettuato il corso base e il corso avanzato di CasaClima. Il personale di supporto ha seguito almeno il corso base.
Tutto il personale di montaggio dedica un minimo di 15 giorni all’anno per la formazione, tramite l’affiancamento ai più accreditati tecnici in materia, tra cui possiamo ricordare, ad esempio Günther Gantioler, Peter Erlacher, il Professor Ario Ceccotti, l’Ingegner Mauro Croce.

Grande attenzione viene data, in questa fase, alla tenuta all’aria dell’abitazione, la quale viene completamente sigillata mediante un apposito nastro di tenuta all’aria, posto in tutti quei tagli o intersezioni dati dall’assemblaggio della casa stessa, evitando così dei canali preferenziali dove l’aria potrebbe passare. Infatti durante i periodi stagionali più rigidi e con l’abbassamento delle temperature esterne, il volume interno dell’aria calda aumenta creando una forte pressione sulle pareti perimetrali e sul tetto. Perciò è molto importante che l’aria passi attraverso la struttura (pannello + isolazione + intonaco) raffreddandosi costantemente per evitare punti di condensa.
8LA FINITURA
Noi non costruiamo semplici edifici: diamo forma concreta al concetto dell'edificare sostenibile.
Non ci limitiamo a elevare le pareti: vogliamo che il risultato finale raggiunga quelle performance energetiche che il nostro sistema costruttivo può garantire.
Per fare questo ci assicuriamo che ogni dettaglio sia adeguato al compito che è chiamato a svolgere.

I serramenti esterni, ad esempio, hanno un ruolo fondamentale nell’isolamento dell’edificio: e per questo forniamo le nostre costruzioni di serramenti che possano assicurare le perfomances necessarie. Un’attenta progettazione dell’edificio deve orientare le aperture in modo da ottimizzare il loro apporto energetico.

I serramenti utilizzati sono elementi tecnici di qualità in grado di:
- garantire un adeguato isolamento termico
- ottimizzare gli apporti solari, tanto energetici quanto luminosi
- offrire un isolamento acustico ottimale.

I pavimenti: proponiamo ai nostri clienti dei materiali che possano, non solo realizzare lo stile e l’atmosfera desiderati, ma soprattutto rispettare la salubrità dell’ambiente. Per questo selezioniamo materiali con trattamenti naturali, che non abbiano emissioni di VOC, cioè composti organici volatili.


Di norma, la rifinitura esterna è costituita da una rasatura mediante intonaco speciale ai silicati silossanici con rifinitura graffiata traspirante ed impermeabilizzante; il colore viene scelto dal cliente secondo campione.
Per versioni esterne rivestite in legno la rasatura e l’intonaco sono sostituiti da listellatura in legno e successiva perlinatura in legno d’abete o larice con la creazione di una camera d’aria di ventilazione per non permettere al legno di trattenere l’umidità sulla parte coibente della casa. La stessa tecnica viene utilizzata per i rivestimenti in pietra naturale o pietra ricostruita, la quale non viene appoggiata direttamente sull’isolazione termica ma applicata su una parete di supporto in fibrocemento per interromperne il ponte termico.

Il perimetro d’appoggio esterno della casa viene ulteriormente impermeabilizzato per evitare possibili infiltrazioni all’interno della casa mediante una speciale guaina in pvc o elastomerica; questo ne consente l’assoluta garanzia all’intaccabilità dell’umidità sulla parete portante in legno.
9COSA VUOLE DIRE
Il termine "case in legno prefabbricate" viene spesso inteso in un senso non corretto. Nel Sistema CasaFiemme, non sono le case ad essere prefabbricate, ma gli elementi costruttivi (pareti portanti, solai, pareti interne…) con cui gli edifici vengono costruiti. La prefabbricazione degli elementi costruttivi è un concetto chiave del Sistema CasaFiemme, ma questo non significa assolutamente che la vostra casa sarà uguale ad un'altra precedentemente realizzata.

Nel Sistema CasaFiemme il punto di partenza è sempre il progetto che il vostro architetto ha disegnato per voi. Lo staff Rasom lo trasforma in un esecutivo con le indicazioni per la realizzazione di tutti gli elementi che lo compongono (pareti portanti, pareti interne, solai…).

Nel nostro centro di taglio, sulla base di queste indicazioni, vengono quindi prefabbricati (cioè realizzati prima di arrivare in cantiere) gli elementi principali. Ad esempio, le pareti vengono ricavate dai pannelli x-lam, che vengono tagliati secondo la forma richiesta dal progetto, realizzando direttamente i fori per gli infissi. Anche i solai vengono tagliati secondo la pianta dell'edificio prevedendo ad esempio il foro per il vano scale. La precisione millimetrica di questi interventi è fondamentale per poter far raggiungere all'edificio le migliori prestazioni termiche, acustiche e statiche. Una volta terminata questa fase, tutti gli elementi sono pronti per essere trasportati in cantiere e posti in opera: la competenza e l'attenzione posta dalle nostre squadre di montaggio in questa fase è un ulteriore requisito necessario per ottenere un edificio dalle alte prestazioni.

Questo tipo di prefabbricazione permette di ottimizzare i tempi di edificazione, svolgendo nel centro di taglio tutte le operazioni che sarebbe inopportuno fare in cantiere. Questo vuole dire che la fase di edificazione in loco sarà più breve, richiedendo quindi minori costi di gestione del cantiere stesso.

Altre volte il termine "case in legno prefabbricate" viene confuso con i modelli di case in legno che altri produttori rendono disponibili nel loro catalogo: case progettate secondo esigenze standard, realizzate in molti esemplari tutti uguali, con scarse possibilità di personalizzazione a livello strutturale. Pur trattandosi alle volte di prodotti di buona qualità, si tratta comunque di case pensate per le esigenze di tutti e di nessuno. Tra questi edifici e le realizzazioni edificate secondo il Sistema CasaFiemme esiste una differenza fondamentale di approccio. La stessa che corre tra un capo di abbigliamento - anche di buona qualità - acquistato in un negozio tra mille altri capi uguali, e un vestito realizzato su misura in una sartoria, pensato apposta per esaltare le caratteristiche e la personalità di chi dovrà indossarlo. Scegliendo Rasom Sistema CasaFiemme, l'unico catalogo che vi chiediamo di consultare è quello dei vostri desideri.

Sistema CasaFiemme realizza su misura delle vostre esigenze il progetto che il vostro architetto ha pensato per voi e per voi soltanto.